Laurea in musica moderna

stockvault-book-126936

Con il nuovo anno accademico 2013-2014 Music Academy Pisa, Accademia di Musica Moderna con sede alla Fontina (Pisa) e appartenente al Network M.A. Europe, ha attivato il primo anno di un percorso che si conclude con il conseguimento di un titolo di laurea denominato Bachelor of Arts (titolo finale universitario di 1° ciclo).

In pratica, attraverso un accordo del Network con University of Essex e l’ente certificatore Edexcel, i centri autorizzati, com’è quello di Music Academy Pisa, possono effettuare i corsi secondo obiettivi concordati e far sostenere agli allievi gli esami dei primi due anni.

«Una grande opportunità – sottolineano i coordinatori dell’Accademia Adriana Crispo e Luciano Oriundoche, seppure deve ancora pagare lo scotto della mancanza nell’istruzione pubblica italiana di un corso di laurea di questo genere, grazie al Trattato di Lisbona può essere riconosciuto come Level 6 EQF, ovvero l’equivalente della nostra laurea triennale. La filosofia del nostro Network è sempre stata quella di proporre percorsi formativi e performativi di elevata qualità con l’intento di offrire agli iscritti tutti gli strumenti necessari per diventare veri “performer”. In questi tre anni abbiamo attivato dei percorsi “accademici” triennali durante i quali gli allievi si sono misurati con la teoria e con la tecnica dello strumento prescelto, per poi ritrovarsi a mettere in pratica quanto appreso nelle attività di “Live Performance” che li vede protagonisti sul palco, sia all’interno che all’esterno dell’Accademia. A supporto, tanti i Laboratori fra cui Recording (studio di registrazione), Songwriting (scrittura musica e testi), Effettistica, Music Production, ecc.

Il percorso di laurea e il percorso di Alta Formazione Musicale, anch’esso attivato da quest’anno, si aggiungono quindi come ulteriori livelli di perfezionamento e di approfondimento, ma anche come diversa opportunità a disposizione di allievi o docenti, interni o esterni che siano, che non vogliono fermarsi al ruolo di performer e ambiscono a entrare, anche a livello internazionale, nei vari “mestieri” della musica».

Dopo i tre anni in Italia, gli iscritti che intendono chiudere il percorso formativo, possono concluderlo in Inghilterra, presso la University of Essex, raggiungendo il Level 7 EQF che corrisponde alla nostra laurea specialistica.

«Siamo convinti – concludono i due coordinatori – che queste nuove proposte formative, Laurea e Alta Formazione, possano essere utilizzate anche da chi, ad oggi, già vive la musica come una professione; compositori, musicisti, arrangiatori, docenti di musica, potranno aggiornare le proprie conoscenze misurandosi con professionisti dell’industria musicale, dello spettacolo, della cultura. Un’occasione inedita per guardare al futuro con i migliori strumenti che il mercato dello spettacolo richiede».

Leave a Reply

Your e-mail address will not be published.