ALLE OGR È SCOPPIATA LA BELLA STAGIONE. Dal 15 giugno un’estate di spettacoli, concerti, occasioni di divertimento

Venerdì 15 giugno alle 21.30 è iniziato il programma estivo delle OGR, che continuerà fino a sabato 1 settembre con appuntamenti dedicati al teatro, alla danza, alla musica.

Ad animare i fine settimana delle OGR, un palinsesto creato ad hoc per richiamare tutti i torinesi – dai giovani alle famiglie – garantendo un’offerta culturale e di divertimento che spazia dal tango al flamenco, dall’illusionismo alla comicità, passando naturalmente per il teatro e la musica dal vivo: classica, barocca, rock, hip hop, cantautoriale. Nei giorni di Ferragosto, poi, con tre spettacoli imperdibili, c’è la Festa per chi resta, che tanto successo ha riscosso l’estate scorsa.

A partire dal 23 giugno, all’interno della mostra Fare gli italiani, si inaugura, intanto, l’esperimento dei flash mob periodici: brevi performance artistiche collocate negli spazi inconsueti di una mostra che, oltre a raccontare la nostra storia, rappresenta di per sé, grazie all’allestimento ideato da Studio Azzurro, una straordinaria installazione artistica.

A curare gli eventi, alcuni importanti protagonisti della scena culturale torinese e non solo: da Hiroshima mon Amour a Tangram Teatro, da Etnotango al Coordinamento delle Associazioni Musicali, da Assemblea Teatro all’Associazione Valprato 15, dal Circolo Amici della Magia a Onda Teatro.

Si inaugura venerdì 15 giugno, alle ore 21, con lo spettacolo Voci per l’amata Torino: venti talentuosi allievi dell’Accademia della Voce, di età compresa tra i 17 e i 28 anni, si esibiscono in un repertorio di pop, rythm & blues e musica italiana, con cover di artisti che spaziano da Whithey Houston a Beyonce, passando per Celine Dion e Tiziano Ferro. Lo spettacolo si replica l’11 agosto.

Il 22 giugno, spazio alla musica colta, con musiche di Bach, Mozart, Ibert, Joplin, Ysaye, interpretate dal LAM trio e dal violinista Lautaro Acosta. Nei giorni successivi, una serie di appuntamenti con il tango. Due sono gli eventi proposti dall’associazione Etnotango: Trame di Tango, il 23 giugno, con una milonga dedicata al tema dell’incontro tra uomo e donna, e Venti di Piazzolla (7 luglio), un omaggio al grande musicista argentino. Con il Primer Encuentro de Intercambio Artistico Torino-Buenos Aires, inoltre, spazio ai grandi ballerini e coreografi Silvia Vladimivski e Leonardo Cuello, con due momenti di studio aperti al pubblico, nei quali si potrà scoprire come nasce uno spettacolo. A partire dal 23 giugno e per tutti i sabati di luglio, intanto, negli spazi di Fare gli italiani, sarà possibile assistere alle incursioni tanguere dei ballerini dell’Associazione Laboratorio Baires: sullo sfondo dell’installazione dedicata all’emigrazione italiana all’estero, in due orari diversi, brevi flash mob dedicati al viaggio, con abiti d’epoca e valigie a passo di tango.

Musica latina anche il 7 luglio, con Ritmo Flamenco, uno spettacolo di danza promosso dalla Compagnia Arte y Flamenco. Ma sul palco delle OGR ci sarà spazio anche per la musica di casa nostra, con l’esibizione, il 14 luglio, del grande Gipo Farassino, storico chansonnier piemontese, con le sue poetiche storie della Torino di barriera.

La casa di produzione Linguadoc offre al calendario dell’estate due eventi molto diversi tra loro: il 6 luglio, una serata dedicata all’Hip Hop; il 20 luglio, lo spettacolo Gioventù, un viaggio musicale e poetico attraverso l’opera di Luigi Pirandello.

L’Associazione Tangram Teatro propone due spettacoli: il 21 luglio andrà in scena La costruzione di un amore, incentrato sulla vicenda narrata nel Cantico dei Cantici; Bocca di rosa e altre storie, il 24 agosto, sarà un commovente omaggio a Fabrizio De Andrè.

Il fine settimana del 27 e 28 luglio sarà invece dedicato al jazz. Venerdì 27, con Moni’s Mood, concerto del Diego Borotti Jazz Trio e della vocalist Monica Fabbrini. Sabato 28, il D’Accordeon Quintet offre un repertorio di brani dei più famosi chansonnier francesi, rivisitati in chiave jazz.

Venerdì 3 agosto, ancora spettacolo con Le Fiabe italiane in musica, un’interessante proposta di musica e teatro/narrazione, con gli artisti de La paranza del geco.

Il 4 agosto, La magia dà spettacolo con gli straordinari illusionisti del Circolo amici della Magia di Torino, tra i quali Marco Aimone, Presidente del Circolo e volto televisivo noto come il “Conte di Maramago” (Cartoon Magic su Rai 2), e il giovanissimo Luca Bono, Campione italiano di magia, allievo di Arturo Brachetti e reduce dai Campionati del mondo di Blackpool.

Il 10 agosto, appuntamento con Katastrofa, spettacolo comico e musicale con Luca Regina e Vito Miccolis, mentre nei giorni di Ferragosto c’è La Festa per chi resta, con tre spettacoli curati da Assemblea Teatro: La bambina che raccontava i film (15 agosto), da un testo di Hernan Rivera Letelier; Jack Frusciante è uscito dal gruppo (16 agosto), tratto dal libro di Fausto Brizzi e con le musiche dal vivo dei Funky Village; e Tango Adentro (17 agosto), un incrocio tra teatro e musica dal vivo, con Sonia Belforte.

Cambio di rotta il 25 agosto, con la musica antica dell’Ensemble Isabella Leonarda e musiche di Pugnani, Schwindl e Cauciello.

Il 25 agosto, appuntamento insolito con Happy Meals (Pasti Felici), azione gastro-performativa di Davide Barbato e Chiara Cardea, prodotto dall’Associazione Cuochilab.

Si chiude il 1° settembre con I monaci del surf, spettacolo musicale costruito in un’irresistibile e super ballabile chiave surf…

Il programma estivo è completato dal megaschermo di 12 mq che consente al pubblico delle OGR di vivere “in diretta” lo sport internazionale dell’estate 2012: campionati di calcio, ma anche numerosi altri eventi sportivi, tra cui lo storico torneo tennistico di Wimbledon e le attesissime Olimpiadi di Londra, in programma dal 27 luglio al 12 agosto. Il tutto nel confortevole ambiente del frequentatissimo Giardino Italiano, lo spazio verde che si trova sul retro delle OGR, attrezzato con tavoli, poltroncine, e con il servizio Lounge bar gestito da Brek.

Continua intanto, con orario estivo, l’apertura di Fare gli italiani, la grande mostra sulla storia dell’Italia unita, apprezzata ormai da oltre mezzo milione di visitatori. Ad essa, inoltre, a partire dal 20 luglio, si affianca Volare, la mostra che racconta la passione per il volo attraverso le conquiste più significative della storia dell’aviazione, dalle macchine per il volo di Leonardo alla più sofisticata tecnologia aerospaziale, dalle prime sperimentazioni pionieristiche fino ai primi passi dell’uomo sulla luna.

 

Fino al 9 settembre, le mostre delle Officine Grandi Riparazioni osservano i seguenti orari:

Dal lunedì al giovedì: chiuso

Venerdì: dalle ore 9.00 alle ore 18.00

Sabato e domenica: dalle ore 10.00 alle ore 20.00

 

Il programma complessivo è consultabile sul sito www.officinegrandiriparazioni.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.